e Foto - fischia | IL BLOG DI FISCHIA IL VENTO | Il Cannocchiale blog .

Marco Savona
18 settembre 2014
Cannibali...Di Massimo Gramellini vice Direttore de LA STAMPA

Cannibali



Di Massimo Gramellini vice Direttore de LA STAMPA



Un killer della camorra ha revocato il mandato al suo difensore di fiducia per affidarlo a Lucia Annibali, l’avvocato sfregiata con l’acido dai sicari dell’ex fidanzato, assurta a manifesto vivente della resistenza contro la possessività maschilista. Una mossa perfidamente geniale e dagli evidenti contenuti simbolici: l’uomo più cattivo del mondo che chiede aiuto alla donna più buona del mondo. Se lei avesse accettato, quel processo sarebbe diventato un film o, peggio, un argomento di dibattito: e non le sarebbero mancate lodi da parte degli anticonformisti da baraccone. Invece la signora ha rifiutato l’incarico con motivazioni convenzionali: ha detto di non sentirsi ancora in grado di tornare al lavoro e di non essere una penalista. Ha risposto, cioè, come avrebbe fatto un avvocato normale e non come ci si aspetterebbe da un simbolo del bene, quale ormai è condannata a essere.

Se mi avesse chiesto di scriverle i testi, le avrei suggerito qualcosa del genere: «Esimio killer e grandissimo furbacchione, lei non mi ha certo scelto per le capacità professionali, ma per ciò che il mio nome evoca negli altri, giurati compresi. Vorrebbe cannibalizzare la mia icona alla stessa stregua con cui i suoi compari appendono un quadro della Madonna alla parete della stanza nella quale pianificano le prossime stragi. Come avvocato ho il dovere professionale di difendere i delinquenti: penali, civili o incivili che siano. Ma come simbolo del bene sopravvissuto alle offese del male ho il dovere umano di tenere comportamenti coerenti al mio nuovo status. Quello che sei conta più del lavoro che fai».






SCIENZA
18 settembre 2014
Nel cuore della galassia nana scoperto enorme buco nero
politica interna
18 settembre 2014
Consulta, caos elezione

Consulta, caos elezione

Lo stallo in Parlamento, mentre Berlusconi vedrà la Lega e Sel, apre uno spiraglio al Pd. In Scozia il giorno del giudizio: si vota fino a stanotte per decidere se staccarsi da Londra. Champions, la Roma stravince, incidenti con i tifosi del Cska Mosca. Oggi le italiane in Europa League.

Il commento del direttore Ezio Mauro in apertura della riunione della redazione del mattino. Gli interventi dei responsabili dei settori. Le nostre telecamere dentro Repubblica

di Gianluca Luzi, a cura di Giorgio Caruso
montaggio Luca Mariani


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Consulta caos elezione

permalink | inviato da Fischia® il vento il 18/9/2014 alle 19:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
17 settembre 2014
La sfida di Renzi sul lavoro anche a costo di perdere voti

La sfida di Renzi sul lavoro anche a costo di perdere voti

Il governo presenta l’emendamento che prevede il contratto a tutele crescenti. Consulta, Violante e Bruno restano in corsa. Scozia, vigilia di referendum. Champions, dopo la vittoria della Juve tocca alla Roma che torna dopo anni nella massima competizione europea. Ma Totti c’è sempre.

Il commento del direttore Ezio Mauro in apertura della riunione della redazione del mattino. Gli interventi dei responsabili dei settori. Le nostre telecamere dentro Repubblica

di Gianluca Luzi, a cura di Giorgio Caruso
montaggio Luca Mariani

17 settembre 2014
La metà di niente...Di Massimo Gramellini vice Direttore de LA STAMPA

La metà di niente

Di Massimo Gramellini vice Direttore de LA STAMPA



Che i primi ospiti dei talk show rivali del martedì sera siano stati Scalfari e Prodi è la rappresentazione plastica di un problema politico: la mancanza dell’anti Renzi, cioè di un leader della sua generazione alternativo a lui. È una situazione anomala e in fondo inedita: Craxi dovette vedersela con Berlinguer e con De Mita, Berlusconi col succitato Prodi e con Veltroni (per tacere di D’Alema, che non si è mai capito se fosse un rivale o un sodale). Renzi non ha un antagonista vero, riconosciuto e riconoscibile al punto da essere invitato in televisione per fargli il controcanto. Alla sua sinistra l’unico ad avere il carisma necessario sarebbe Tsipras, che però parla il greco e andrebbe sottotitolato da Fassina. Ma è alla sua destra che il deserto avanza.

Berlusconi è oramai una sorta di Breznev in tuta da ginnastica: dalle sue parti gli unici segnali di vita arrivano da Brunetta e dal barboncino Dudù. Giorgia Meloni è giovane e sveglia, però senza una struttura forte alle spalle. L’unico ad averne una, e a bucare il video, sarebbe il leghista Salvini: il secondo Matteo. Ma finché continuerà a passare le vacanze in Corea del Nord con Razzi non uscirà dalla maledizione macchiettistica che da un quarto di secolo impedisce al suo partito di essere preso sul serio. Restano i «Di» pentastellati: il litigioso Di Battista e il diplomatico Di Maio. Ma perché uno dei due possa emergere, devono prima fare fuori Grillo e poi farsi fuori tra loro. E così, in attesa che dall’esterno emerga un avversario credibile, Renzi si può concedere il lusso di cercarlo nel suo posto preferito: allo specchio.



sfoglia
<<  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10  >>

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 419705 volte

 

Benvenuti sul mio blog ! ... Welcome to my blog !

_________________________________ TRADUTTORE UNIVERSALE

 

 

_________________________________

 

ULTIME DI REPUBBLICA:IT

 

 

 

DISCLAIMER Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

 

_______________________________

ARTICOLO 21

Articolo 21 Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. (Costituzione della Repubblica Italiana, Articolo 21)




IL CANNOCCHIALE